Entire home/flat
2 Guests
1 Bedroom
1 Bed
1 adult
0 children
Ages 2 - 12
0 infants
Under 2
2 guests maximum. Infants don’t count toward the number of guests.
You won’t be charged yet
78 travellers saved this place

About this listing

L'appartamento si trova nel centro storico di Torrita di Siena all'interno di una dimora storica con archi, travi di legno sul soffitto, mobili antichi e pavimento in cotto, in pieno stile Toscano


The space
Accommodates: 2
Bathrooms: 1
Bedrooms: 1
Beds: 1
Check In: 8AM - 10PM
Check Out: 2PM
Room type: Entire home/flat

Amenities

Prices
Extra people: No Charge
Cleaning Fee: £22

Description

L'appartamento si trova nel centro storico di Torrita di Siena all'interno di una dimora storica con archi, travi di legno sul soffitto, mobili antichi e pavimento in cotto, in pieno stile Toscano

Composizione:
Camera da Letto, Salotto, cucina con grande camino , bagno e terrazzino.

Parcheggio Auto a circa 100 metri, Stazione dei treni circa 1.5 km, Market, Ristoranti, Bar nelle vicinanze.

Torrita di Siena è un delizioso paesino medioevale situato in collina ed è considerato un punto strategico per visitare:

- Montepulciano 11km, Pienza 14km, Montalcino 34km, Siena 40km, Perugia 45 km;
- Terme di Montepulciano 13km, Chianciano Terme 19km, Bagno Vignoni/San Quirito d'Orcia 27km. Raponano Terme 22km;

Firenze dista 89km e Roma 158km.

Altri posti che si possono visitare da Torrita sono il lago di Trasimeno, Le Crete Senesi, il Chianti, il monte Amiata, il monte Cetona e la cittadina Cortona.

TORRITA DI SIENA:
Torrita, da torre; quindi città fortificata. Ma chi si aspetta un borgo militare, arcigno e minaccioso, rimarrà deluso perché Torrita di Siena ha invece una sua certa eleganza, pur essendo ancora circondata dalle belle mura medievali. Varcate le porte, il clima è accogliente, tante le botteghe artigiane, graziosi e dalle linee raffinate i piccoli palazzi; viene quasi voglia di perdersi nei vicoli che ogni tanto vanno a sfociare in inaspettate piazzette. Tutto parla del passato e si ha l’impressione di aver attraversato un varco temporale che ci ha permesso di fare un’escursione nel medioevo.Qui vicino, infatti, nacque un certo Ghino di Tacco, leggendario Robin Hood di Toscana, che ad un certo momento decise di traslocare nella non lontana Radicofani, dove, tra un assalto a un ricco prelato e una regalia ai poveri diseredati, assurse al mito di bandito gentiluomo.

MONTEPULCIANO:
Dire che Montepulciano è ricca di opere d’arte, è banale, riduttivo e non rende affatto l’idea E questo per il semplice motivo che Montepulciano è essa stessa, nella sua essenza, un’opera d’arte. Qui il Rinascimento ha avuto il suo massimo splendore e ha raggiunto vet te elevatissime nei tanti palazzi dalle linee pure ed eleganti, nella mole – eppure leggera, quasi eterea – del Tempio di San Biagio, nella scabra facciata del Duomo, rimasta incompiuta come tante sinfonie, eppure già bella così, nella maestà della sua piazza, piazza Grande, che è grande soprattutto per i tesori di cui è circondata.
E poi Montepulciano è vino - il nome Vino Nobile vi dice qualcosa, vero? - ma è anche acqua, che trova la sua esaltazione nelle polle benefiche delle Terme di Montepulciano; e poi è tradizione, è storia, è arte, è folclore mai fine a sé stesso che si trasfigura in una forma inguaribile d’amore di un’intera città per il proprio passato.

PIENZA:
Pienza è un sogno realizzato, è la voglia di creare qualcosa di unico, è l’incredibile atto d’amore che un Papa illuminato, quale era Pio II Piccolomini, volle dare a quel misero villaggio che gli aveva dato i natali, oltre cinquecento anni fa. La cittadina è minuscola, tanto da poter essere attraversata a piedi, da un capo all’altro, in cinque minuti. Ma sono cinque minuti durante i quali si attraversa un esempio mirabile di cittadina del ‘500 per trovarci inaspettatamente al cospetto di una delle più belle piazze d’Italia; sulla quale non per niente si affaccia il palazzo di un Papa. Perché questo piccolo elegantissimo borgo, com’era nelle intenzioni di chi lo disegnò in un’unica soluzione, doveva rappresentare l’esempio più elevato di cittadina ideale come valore assoluto per tutti. Giù in basso, progettata dal massimo architetto dell’universo, la Natura, si stende un paesaggio adeguato per bellezza e purezza di linee: la Val d’Orcia.

VAL D’ORCIA PATRIMONI MONDIALE UNESCO
Questa valle… dove verdeggia di annose e foltissime boscaglie cosparse di selci, di asce di pietra e di bronzo, fa testimonianza del primo passo della vita umana; dove serva spezzati gli archi di un ponte, ricorda la forza di Roma; nei castelli serba la potenza feudale, nelle pievi quella religiosa, nelle “grancie” quella ospitaliera , dappertutto quella della natura e degli elementi, dall’urto del vento che stroncò le cime dei faggi, allo scroscio dell’acqua che travolse il villaggio…”(Fabio Bargagli Petrucci)

La Val d’Orcia è un eccezionale esempio del ridisegno del paesaggio nel Rinascimento, che illustra gli ideali di buon governo nei secoli XIV e XV della città-stato italiana e la ricerca estetica che ne ha guidato la concezione. La Val d’Orcia documenta il paesaggio dell’Italia comunale celebrato dai pittori della scuola senese, che ha profondamente influenzato lo sviluppo del pensiero paesistico.
Iscrizione alla Lista del Patrimonio Mondiale Unesco:
Suzhou (Cina), 28 giugno-7 luglio 2004

CHIANCIANO TERME:
Dici Chianciano Terme e non puoi che pensare… alle terme, appunto.
D’altra parte, quando già nel nome si dichiara apertamente una certa vocazione, il profilo di un luogo è ben tracciato. E Chianciano Terme è senza dubbio una località il cui nome non è scindibile dal concetto di benessere termale, visto che da tempi immemorabili qui l’uomo si è applicato - dapprima in maniera empirica, poi con scientificità - nello sfruttare tutti i benefi ci delle acque termali, che in questa cittadina sgorgano abbondanti. Dagli etruschi ai romani, poi attraverso il Rinascimento, fino ai giorni nostri, Chianciano Terme si evoluta fi no a diventare un esempio assoluto di “città termale” - moderna e perfettamente attrezzata - senza tuttavia rinnegare le proprie radici, che mantiene gelosamente in un centro storico fra i più graziosi del territorio.

TREQUANDA:
Trequanda è la dimostrazione di quanto sia vero quel detto per cui la bellezza più grande sta nelle piccole cose. E Trequanda è piccolissima, raccolta attorno ad una piazzetta di fiaba, con una chiesina dall’insolita facciata a conci bianchi e neri. L’atmosfera è irreale, tranquilla, serena. Questo è uno degli ultimi posti rimasti in Italia dove ancora un uomo può riuscire nell’impresa felice di perdere la sua dimensione di singolo per ritrovare quella di essere umano inserito in una comunità, dove tutti si conoscono e si aiutano. Trequanda, dunque, è un microcosmo felice; qui c’è tanto da vedere e da scoprire: una Natura ancora veramente intatta, o l’amore infinito dei suoi abitanti per le tradizioni, o i prodotti di un’agricoltura che rifugge dalla modernità più disumana, come anche la caparbia volontà di continuare in forme di artigianato antiche quanto l’uomo stesso. E se questo vi sembra poco…

SINALUNGA:
Il paese domina la val di Chiana, sovrastandola dall’alto di un colle, in posizione che anticamente era certamente di grande importanza strategica. Infatti, Sinalunga era un avamposto militare, e grande doveva essere la fatica di chi avesse avuto l’intenzione di porla sotto assedio. Ancora oggi, raggiungere il centro storico, che si stende su una specie di piccolo altopiano, vuol dire inerpicarsi su una strada che sale ripida ad inerpicarsi sul colle, altissimo. Il piccolo borgo se ne sta lassù, e sembra guardare con serafico distacco tutta l’attività che ferve nella sottostante vallata, godendo della pace e della tranquillità che è riuscito a mantenere nei secoli. Qui è celata anche la vera ricchezza di Sinalunga: un patrimonio inestimabile di chiese e palazzi che hanno conservato intatta le loro linee purissime, scrigni per tesori dell’arte custoditi nel tempo con semplicità e discrezione.

Olio, vino, carne e cacio
La civiltà di un popolo non si manifesta solamente attraverso la pittura, la letteratura o la musica, ma anche - per non dire soprattutto - attraverso la cultura della buona tavola.
Toscana, ma ancora di più val di Chiana, vuol dire olio extravergine d’oliva, derivato da olive ancora colte a mano, dal sapore sapidissimo e fruttato; vuol dire formaggio (cacio) pecorino di puro latte di pecore allevate all’aperto, sulle nostra colline; e poi vuol dire vino Nobile di Montepulciano, il primo vino che ha potuto fregiarsi della denominazione d.o.c.g., e vino Bianco Vergine Valdichiana, dal sapore fruttato di mela golden, glicine e sentore di frutta tropicale.
Quanto alla carne, dobbiamo aprire un discorso a parte: stiamo infatti parlando di carne chianina, quella dalla quale si traggono le gigantesche fiorentine da cuocere rigorosamente alla brace. I nomadi della buona cucina vengono appositamente da queste parti solo per acquistare o gustare sul posto le nostre bistecche o i nostri salumi, che sono ancora lavorati artigianalmente con grande passione.


House Rules
Check-in time is 8AM - 10PM.

L'appartamento dispone di una piccola cucina fornita di una dotazione base, ma nel caso in cui necessitaste di altro siamo a Vostra disposizione.

Qualora abbiate bisogno di una pulizia dell'appartamento o del cambio biancheria durante il Vostro soggiorno contattateci.
Il costo per il cambio degli asciugamani è di 5€ , mentre il cambio delle lenzuola è di 7€.

Non abbiamo ancora la possibilità di offrire un servizio lavanderia, ma saremo lieti di indirizzarvi verso la più vicina Lava-Asciuga a gettoni.

Vi preghiamo di lasciare la cucina in ordine alla Vostra partenza.

L'appartamento in cui soggiornate è per NON fumatori, Vi preghiamo pertanto di non fumare all'interno.

Tutti gli animali sono ben accetti e siamo sicuri che terrete conto di coloro che dovranno utilizzare l'appartamento dopo di Voi.


Vi chiediamo gentilmente di non far salire i Vostri piccoli amici sul letto e sul divano.


Cancellations

This host has a Flexible Cancellation Policy

Cancel up to 24 hours before your trip and get a full refund. Cancel within 24 hours of the trip and the first night is non-refundable, with the exception of fees.


Availability
1 night minimum stay

2 Reviews


This host has 1 review for other properties.

View other reviews

Your Host


Giovanni

Giovanni

Rome, Italy · Joined in May 2014

Sono una Guida Ambientale Escursionistica organizzo Trekking in Italia e nel Mondo.

Response rate: 100%(past 90 days)
Response time: within a few hours

Social Connections
Exact location information is provided after a booking is confirmed.
You won’t be charged yet