Skip to content
Showing you results for "00198 Rome, Metropolitan City of Rome"
Search for "00186 Rome, Metropolitan City of Rome"

Explore Rome

Parks & nature in Rome

Park
“Villa Torlonia, the most recent of the villas belonging to Rome’s nobility, still retains a particular fascination due to the originality of its English-style garden (one of the few examples in the city), and to the unexpectedly large number of buildings and garden furniture in the grounds. The attractions of the site are the Casino Nobile (the home of the Villa Museum and the collection of works by the Roman School), the Casino dei Principi (used for exhibitions and the home of the Roman School Archive), and the Museum of the Casina delle Civette.”
81local recommendations
Park
“It is a beautiful green spot blended with incredible architettonic Beauties! Museo delle Civette Casino di Villa Torlonia Teatro di Villa Torlonia but to relax you have inside as well restaurant, coffee and good brunches”
26local recommendations
Park
“Perfect for a walk. A visit to the "villa of owls" in the park. Perfetto per una passeggiata. Interessante la visita alla villa delle civette all'interno del parco.”
22local recommendations
Park
“SECRET ROME, This is the secret neighbourhood of Rome. Coppedè, brainchild of architect Gino Coppedè (built 1913-1927), is a jumble of historic styles such as Art Nouveau, medieval, Baroque and ancient Greek all whipped together in a dramatic frenzy. Nature is the principal inspiration; daring and eccentric curved lines seek freedom from tradition, coexisting with modern sensuous ironwork.”
25local recommendations
Park
“Costruita tra il 1874 ed il 1878, Villa Mirafiori è stata la residenza romana di Rosa Teresa Vercellana, poi contessa Fontanafredda e Mirafiori, moglie morganatica di Vittorio Emanuele II.”
3local recommendations
Park
2local recommendations
Park
“La villa, dal XVII secolo fino a metà del XVIII, era di proprietà della famiglia Pamphilj che la utilizzò come tenuta agricola, similmente ad altre che si trovavano nella stessa zona. La famiglia Colonna acquistò la proprietà intorno al 1760, mantenendone la natura di terreno agricolo. La costruzione della villa ebbe inizio tuttavia solo nel 1806 su progetto dell'architetto Giuseppe Valadier per il banchiere Giovanni Raimondo Torlonia che aveva comprato la tenuta dai Colonna nel 1797 e venne terminata per il figlio Alessandro. Valadier trasformò due edifici preesistenti (l'edificio padronale e il casino Abbati) in un Palazzo e nell'odierno Casino dei Principi, costruì le Scuderie e un ingresso, oggi demolito in seguito all'ampliamento della via Nomentana. L'architetto risistemò il parco, creando viali simmetrici e perpendicolari alla cui intersezione è posto il palazzo. Contemporaneamente la villa venne abbellita con sculture d'arte classica comprate appositamente. Nel 1832 Alessandro Torlonia, succeduto al defunto padre Giovanni, incaricò Giovan Battista Caretti di continuare i lavori sulla villa. I particolari gusti del principe determinarono la costruzione di un Tempio di Saturno, dei Falsi Ruderi e della Tribuna con Fontana, oltre che del Caffe-House, della Cappella di Sant'Alessandro e dell'Anfiteatro, ora non più esistenti. Collaborarono alla progettazione della villa Giuseppe Jappelli, che si occupò della sistemazione della parte meridionale e vi realizzò la Capanna Svizzera e la Serra Moresca, e Quintiliano Raimondi, che operò sul Teatro e sull'Aranciera, oggi Limonaia. Nella zona sud, differentemente da quella settentrionale, caratterizzata da un gusto neoclassico, vennero creati laghetti, viali a serpentina e nuovi edifici: la Capanna Svizzera, la Serra, la Torre, la Grotta Moresca e il Campo da Tornei. Inoltre, nel 1842, Alessandro fece erigere due obelischi in memoria dei genitori.[2] Il successore, Giovanni, oltre a trasformare la Capanna Svizzera nell'attuale Casina delle Civette, fece edificare un nuovo muro di cinta, il Villino Medievale e il Villino Rosso. Nel 1919 venne scoperto, nei sotterranei della Villa, un cimitero ebraico. ”
2local recommendations
Dog Run
“Ottimo per la colazione a pochi passi da casa immerso nel verde di Villa Ada”
1local recommendations
Park
1local recommendations