Skip to content
Showing you results for "Pisogne, BS"

Top recommendations from locals

From sightseeing to hidden gems, find out what makes the city unique with the help of the locals who know it best.

Locality
“Little town on the lake. There are good restaurants, pizzeria restaurant, bars.”
  • 11 locals recommend
Restaurant
  • 1 local recommends
Church
“Girolamo da Romano, detto il Romanino, fu un pittore tra i più importanti interpreti della scuola lombarda. Gli affreschi in S. Maria della Neve a Pisogne (1534) appartengono alla sua fase matura. La chiesa fu edificata nella seconda metà del XV secolo per volere della comunità di Pisogne. L’interesse artistico della chiesa si concentra sul ciclo di affreschi che raffigurano la Passione di Cristo, considerati uno dei punti più alti della poetica del Romanino. La chiesa fu battezzata come "Cappella Sistina dei poveri".”
  • 2 locals recommend
Route
“here on Friday morning (8-12) there is the weekly market: clothes, shoes, but above all fried fish, salami and cheese directly from farmers at favorable prices. also fruit and vegetables. I recommend going there on ferry boat to avoid parking problems. the same market takes place in Lovere on Saturday mornings.”
  • 1 local recommends
Establishment
  • 1 local recommends
Street Address
  • 1 local recommends
Point of Interest
“local cheese shop run by production cooperatives. The best cheeses produced in the valley can be found here”
  • 1 local recommends
Transit Station
  • 1 local recommends
Restaurant
“Il ristorante, posto in zona collinare con vista sul lago d'Iseo e arredato rusticamente, si distingue per l'atmosfera informale e una cucina casereccia a base di piatti tradizionali realizzati con le ricette di sempre. Nel menu spiccano in particolare gli antipasti di salumi e formaggi regionali serviti su taglieri, specialità a base di carne e i dolci realizzati artigianalmente.”
  • 1 local recommends
Premise
“La Torre del Vescovo, rappresentata anche nello stemma di Pisogne, è probabilmente l'edificio più caratteristico del centro storico del paese, con i suoi 30 m di altezza. La denominazione "torre del vescovo" risale al 1462 quando il vescovo Bartolomeo Malipiero, si riservò la proprietà della torre come simbolo del potere ecclesiastico, proprietà che cessò nel 1805, anno in cui passò al comune di Pisogne.”
  • 1 local recommends